Vita di campagna


Unisciti al forum, è facile e veloce

Vita di campagna
Vita di campagna
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Accedi

Ho dimenticato la password

Costruzione attrezzi agricoli
https://febo-bruno.webnode.it/
Traduttore google
Per contatti e-mail con l'amministratore del forum: vitadicampagna@yahoo.it
Ultimi argomenti attivi
» Buon Natale
Da Fubiano Mer Dic 25, 2019 11:30 am

» Revisione trattori e macchine agricole.
Da Drago Ven Set 20, 2019 10:04 pm

» Pompa Fiat AD7
Da Fubiano Mer Set 18, 2019 11:43 am

» Saldatrici
Da Drago Sab Set 14, 2019 7:55 pm

» Revisione Alpina Garden
Da Drago Gio Lug 04, 2019 12:43 pm

» Motoseghe professionali
Da worior Mer Lug 03, 2019 9:29 pm

» Mitsubishi Pajero.
Da Drago Gio Giu 27, 2019 12:55 pm

» Kawasaki td33
Da Anto86 Sab Mag 25, 2019 2:37 pm

» Archi antiribaltamento ed altri dispositivi di sicurezza.
Da Drago Mar Apr 23, 2019 1:22 pm

» Auguri di Pasqua
Da Crono Dom Apr 21, 2019 8:25 am

» Patentino per fertilizzanti.
Da Anto86 Sab Mar 02, 2019 2:47 pm

» Trapani elettrici portatili
Da Drago Mer Gen 23, 2019 8:08 pm

» Buon 2019
Da gian66 Mar Gen 15, 2019 6:44 pm

» Manuali Valpadana
Da Drago Gio Dic 27, 2018 1:15 pm

» Chiave a cricchetto snodata
Da worior Ven Dic 07, 2018 10:32 pm

» Same Dinosauro
Da gian66 Mar Nov 06, 2018 1:05 pm

» Makita Dolmar 6100
Da Crono Mar Nov 06, 2018 12:32 pm

» Motore monocilindrico con sistema elettronico d’iniezione
Da Drago Mer Ott 24, 2018 11:28 pm

» Testina per pompe ingrassaggio G.Coupler
Da riky86 Mer Ott 24, 2018 9:32 pm

» Raccolta olive
Da Gianca59 Sab Ott 20, 2018 1:02 pm

Prezzi dei prodotti agricoli
Piazza di Milano Piazza di Bologna
Statistiche
Abbiamo 255 membri registrati
L'ultimo utente registrato è iury1977

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 8352 messaggi in 766 argomenti
Ottobre 2021
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario


Torchio a peso detto "alla latina"

3 partecipanti

Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da riky86 Lun Ago 11, 2014 3:15 pm

Conoscete questo tipo di torchio?
Nella vostra zona sono ancora presenti?

Ho avuto il piacere di visitare quello di Carpignano Sesia, il più antico delle province di Novara e VCO.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Alcune informazioni...
(Fonte: Comune di Carpignano Sesia)

Buon motivo d'interesse per il Castello di Carpignano, anche se non al livello di carattere storico e artistico della Chiesa di San Pietro, è costituito dal torchio in legno, detto alla "latina", del 1573".
Naturalmente l'interesse per questo monumento è motivato dalla rustica bellezza dell'insieme della macchina e dall'ambiente che lo circonda, o meglio che lo ingioba; l'imponente torchio porta la data 1575 incisa sul grande tronco squadrato ma l'ambiente architettonico del complesso edilizio che lo contiene è quello tipico del XIV-XV secolo: il grande fascino è dovuto al miracoloso conservarsi della maggior parte delle strutture e degli elementi medioevali.
L'edificio che contiene il torchio è una tipica fusione di diverse cellule del ricetto, originariamente a due piani che sono state accorpate in tempi successivi: la parte bassa e interna è più antica e da riferire alla fine del XIV secolo mentre la parte alta, evidentemente sovrapposta in un secondo tempo è probabilmente più recente, come i corpi aggiunti verso est e verso ovest, databili alla metà del secolo XV.
Quando nel 1575 si inserì il torchio all'interno dell'edificio si demolì il muro a ovest della sua facciata e lo si ricostruì dopo la collocazione della macchina: il padiglione del torchio presenta numerose tracce di questo intervento come l'occlusione di porte e finestre, la demolizione di un solaio e la tecnica muraria del muro ricostruito, in spina di pesce, assai rozza.
Il torchio, anche se non costituisce una rarità, è singolare per la sua dimensione - 12 metri di lunghezza complessiva - per la sua purezza costruttiva e per la data di costruzione che lo porta a essere il più antico della provincia di Novara, Verbano e Ossola.
Fin dal Medioevo questa macchina era diffusissima tanto che ogni paese ne contava diversi, allestiti preferibilmente nei ricetti, nei monasteri e a volte anche nei castelli o palazzi signorili.
In genere i torchi di montagna erano bene comune della popolazione del borgo, ma in pianura erano quasi sempre di proprietà privata a volte costruiti da semplici, anche se benestanti, proprietari terrieri: nel castello di Carpignano, nel 1723, vi erano ben sei torchi "da olio e da vino" dei quali quattro situati nelle rustiche cantine poste dietro le absidi del San Pietro e probabilmente di proprietà del Priorato.
Un torchio di proprietà del monastero di San Pietro viene descritto nella "visita pastorale" del 1618: di questi quattro torchi si è persa ogni traccia.
Dei due torchi esistenti nella parte di ricetto comunitario è rimasto solo quello che oggi si può ammirare negli edifici recentemente acquistati dal Comune: questa grande macchina costituita da una enorme trave orizzontale di olmo sospesa su di un'incastellatura di rovere fu fatta costruire, quasi certamente, da messer Bernardino Ferrari, ricco possidente carpignanese.
In una copia di un atto notarile, datato 9 settembre 1624, si legge che il torchio e l'immobile che lo conteneva fu donato (non viene precisato l'anno) da Bernardino Ferrari al canonico e dottore in teologia don Gio. Francesco Pinzio.
Di Bernardino Ferrari si hanno notizie proprio nell'anno 1575 in quanto risulta essere consigliere ordinario della Credenza: non è azzardato ipotizzare che fu proprio Bernardo Ferrari, in quello stesso anno, a far costruire il gigantesco torchio nella sua cantina in castello.

Illustrazione fasi della torchiatura
(Fonte: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]  )

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

La torchiatura inizia facendo ruotare la vite mediante aste inserite in fori della stessa, in modo che un’estremità del fascio di travi giunga alla sommità della vite stessa.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Vengono inseriti travetti nella fessura A ricavata nella prima piantana dell’incastellatura; si fa ora ruotare la vite in senso inverso fino a portare la trave in posizione orizzontale, sostenuta da travetti e dalla vite. Sul pianale vengono sistemate le vinacce su cui verranno poi poste delle tavole per ottenere una pigiatura omogenea.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Invertendo nuovamente il senso di rotazione della vite si fa salire l’estremità della trave che perciò non appoggiano più sui travetti; questi verranno perciò rimossi ed inseriti nella fessura B situata nelle seconde piantane, al di sopra del fascio di travi per impedirne che l’estremità si alzi nella fase successiva.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Si inverte per la quarta volta il senso di rotazione della vite, ottenendo l’abbassamento dell’estremità della trave che scendendo, essendo incernierate dai travetti in B, comincia a premere sulle vinacce. Quando queste saranno notevolmente compresse impediranno alla trave di abbassarsi ulteriormente e perciò, continuando a fare girare la vite quest’ultima si alzerà e il grosso masso vincolato ad essa verrà a sua volta sollevato dalla sua sede dando un notevole contributo alla torchiatura.

Video...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
riky86
riky86
Collaboratore
Collaboratore

Messaggi : 1039
Data d'iscrizione : 13.02.14
Età : 35
Località : Colline Novaresi

Torna in alto Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Re: Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da ferrari-tractor Mer Ago 13, 2014 6:22 pm

Very Happy che fatica pigiare!
Quel vitone... ne ho uno, purtroppo mal conservato. Devo fare una foto
ferrari-tractor
ferrari-tractor

Messaggi : 299
Data d'iscrizione : 12.01.14
Località : prov. di Cuneo

Torna in alto Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Re: Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da luksenior Mer Mag 06, 2015 5:55 pm

un "contrappeso" di suddetto torchio... qui in Valpolicella ce ne sono moltissimi sparsi per corti, contrade etc.... a testimoniare che la viticoltura qui ha radici molto lontane nel tempo...
PS un mio collega a casa ha il "vitone" in legno di pero perfettamente conservato...
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

luksenior

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 42
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Re: Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da luksenior Dom Mag 10, 2015 1:03 pm

Un altro contrappeso... riciclato come basamento per una croce....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

luksenior

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 42
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Re: Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da luksenior Lun Mag 18, 2015 6:10 pm

Il torchio a peso conservato presso il castello di Torri del Benaco...
si riconosce chiaramente il "contrappeso" fatto come quelli di cui vi ho postato le foto

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

luksenior

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 42
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Torchio a peso detto "alla latina" Empty Re: Torchio a peso detto "alla latina"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.