Vita di campagna
Accedi

Ho dimenticato la password

Costruzione attrezzi agricoli

Traduttore google
Per contatti e-mail con l'amministratore del forum: vitadicampagna@yahoo.it
Ultimi argomenti
» Il mio vecchio lavoro
Da Drago Sab Ott 21, 2017 10:10 pm

» Innesti
Da Anto86 Mer Ott 18, 2017 10:52 am

» Cantieri forestali
Da Crono Lun Ott 16, 2017 1:14 pm

» Motocarriole per uso forestale.
Da Anto86 Gio Ott 12, 2017 8:58 am

» I trattamenti di diserbo nei fagioli
Da Anto86 Dom Ott 08, 2017 7:40 pm

» Stringifascine manuale
Da Anto86 Ven Ott 06, 2017 4:03 pm

» Oleomac 956...
Da Anto86 Mar Ott 03, 2017 11:04 pm

» Aspirafoglie
Da Crono Mer Set 27, 2017 10:57 pm

» Fontane
Da worior Dom Set 24, 2017 10:23 pm

» Segatrici per fasci di legna
Da Anto86 Mar Set 19, 2017 8:28 pm

» Foto dei nostri trattori.
Da Fubiano Mar Set 19, 2017 5:25 pm

» Motociclette diesel.
Da ghepardo Lun Set 18, 2017 10:11 pm

» Tiratronchi
Da worior Mar Set 12, 2017 6:11 pm

» Fabbricazione catene.
Da Drago Lun Set 11, 2017 10:36 pm

» Husqvarna 572 XP
Da Crono Gio Set 07, 2017 4:10 pm

» Husqvarna 240 e
Da worior Mar Set 05, 2017 5:19 pm

» Fiat Panda 4x4
Da worior Ven Ago 25, 2017 8:08 pm

» Shindawa 490
Da worior Mer Ago 09, 2017 1:32 am

» Leva gomme manuale
Da Drago Dom Lug 16, 2017 12:00 pm

» Coltelli.
Da Crono Dom Lug 02, 2017 2:16 pm

Prezzi dei prodotti agricoli
Piazza di Milano Piazza di Bologna
Statistiche
Abbiamo 219 membri registrati
L'ultimo utente registrato è mda56

I nostri membri hanno inviato un totale di 7883 messaggi in 720 argomenti
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario


El porto...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

El porto...

Messaggio Da luksenior il Mer Mag 13, 2015 7:49 pm

Un elemento che caratterizzava il paesaggio rurale fluviale fino agli anni '40 del secolo scorso nelle nostre zone era il porto volante o traghetto.
Io parlo dell'Adige perchè è la realtà che conosco più da vicino ma sicuramenti i traghetti erano utilizzati anche su altri fiumi. E' caratteristico perchè nelle nostre campagne gli attraveramenti fluviali non si compivano per mezzo di ponti ma bensi di traghetti che noi in dialetto chiamiamo "el porto".
Un tempo lungo il fiume, dal Trentino fino alla foce, erano presenti numerosi traghetti che, in mancanza dei ponti (come dicevo  situati quasi esclusivamente all’interno delle aree cittadine), permettevano a uomini, mezzi e animali di passare da una riva all’altra.
Nel tratto d’Adige compreso tra Ossenigo (al confine col trentino)e Verona (40 km di fiume circa), a partire dal ‘700, i traghetti risultavano essere otto (uno ogni 5 km di fiume circa). Oltre al passo volante che collegava Rivalta con Peri, erano in funzione quello detto “della Perarola”, poco a valle di Dolcé, quello di Ponton e poi, a seguire, i passi di Arcé, Pescantina, Settimo, Parona. Utilizzato era anche l’attraversamento all’altezza della Chiusa, servito da un "battello" e in certi periodi anche da una vera e propria chiatta, impiegata a fini militari. I passi volanti di Arcé e Pescantina erano sicuramente attrezzati già nel XVI secolo: il primo è citato quale “porto” di Bussolengo nel “Campion delle strade del Territorio Veronese”, del 1589, il secondo in un atto di locazione datato 8 aprile 1514.
Per quanto si sa tutti i traghetti erano a pedaggio e le tariffe variavano da caso a caso. Tanto per dare un'idea, ad esempio, ai primi del ‘900, il transito di una persona sola obbligava al pagamento di 3 centesimi di Lira, ma se questa portava appresso un asino, o un cavallo, o una vacca doveva versare 8 centesimi in più. Chi transitava con un carretto vuoto "a una bestia" doveva sborsare 12 centesimi; se il carretto, sempre vuoto, era "a due bestie" la tariffa saliva a 20; entrambi gli importi raddoppiavano quando i mezzi erano carichi di materiali.
Il traghetto nelle sue forme più tipiche era una sorta di chiatta costituita da due barconi (detti anche “pontoni”), sui quali era posto un piano di assi di forma rettangolare con sopra un piccolo “casoto” che serviva al traghettatore (“portolan” o "portenar") come riparo. Una fune, lunga di solito una trentina di metri e munita di apposito anello, teneva il traghetto collegato alla corda maestra (detta "er regano"), che tirata da una riva all’altra dell’Adige impediva alla chiatta di andarsene per i fatti suoi lungo la corrente. I due capi della corda maestra erano fissati ad appositi ganci di ferro (o anelli detti "s-ciòna"), cementati in un muro o attaccati ad un palo piantato lungo la riva, in certi casi ad un grosso albero. Per allontanarsi dalla riva il traghettaore  si serviva di una pertica o di un remo ferrato. Quando la chiatta era in mezzo al fiume invece un particolare timone posto sotto la struttura andava ad intercettare il flusso della corrente e, a seconda della sua inclinazione faceva marciare avanti o indietro il traghetto.

Traghetto militare alla Chiusa in Valdadige. Foto di inizio novecento
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine].

Il "porto" che collegava Rivalta Veronese a Peri in valdadige negli anni '30... è rimasto attivofino al 1943 quando è stato sostituito da un ponte in cls che è ancora attivo...

[img][url=http://www.servimg.com/view/19204482/203][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/img]

Il passo volante di Arcè che collegava la medisima frazione del comune di Pescantina a Bussolengo sostituito anch'esso da un ponte negli anni 40.... si notano chiaramete le rampe di accesso in legno e la torretta di Villa Albertini da Sacco sull'altra sponda del fiume

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]

Una mappa del 1700 raffigurante, tra l'altro, il "porto" di Arcè

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]

Il gancio che serviva per fissare il "regano" sulla sponda sinistra del fiume... in secondo piano si intravede la torretta della villa Albertini da Sacco ed il ponte in cls che ha sostituito il traghetto

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]

Il "porto" tra Settimo di Pescantina e la Loc Corno nel comune di Bussolengo.... sullo sfondo una ruota idrovora e la vecchia chiesa di San Vito al Mantico...

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]

Il "regano" sopravvissuto ai giorni nostri in località Sorio a San Giovanni Lupatoto (VR) (il traghetto è sttao dismesso negli anni 70 del 900)

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]


luksenior

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 38
Località : Lago di Garda

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da luksenior il Mer Mag 13, 2015 10:56 pm

Il traghetto militare alla Chiusa di Ceraino in Valdadige in una cartolina del 1910... collegava i paesi di Ceraino e Rivoli nei cui dintorni vi erano dei forti militari a difesa dell'imbocco sud della Valdadige... la località è ancora denominata "battello" a testimonianza del passo volante esistito fino agli anni '30... si intravvede il regano sospeso a sinistra della chiatta....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

Il "porto" di Parona (sobborgo della periferia nord di Verona) in una cartolina degli anni '20 del novecento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

luksenior

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 38
Località : Lago di Garda

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da gian66 il Gio Mag 14, 2015 12:10 pm

sempre molto belle queste foto di un tempo passato Very Happy
riguardo a questi traghetti e porticcioli ... ora è tutto cessato, oppure esiste ancora qualcosa.
avatar
gian66

Messaggi : 586
Data d'iscrizione : 12.01.14
Età : 50
Località : Cuneo valley

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da luksenior il Gio Mag 14, 2015 12:36 pm

come per le ruote idrovore ed i mulini natanti tutto è cessato a cavallo degli anni '40... rimangono i ruderi di qualche attracco e il ricordo di vecchie foto o cartoline ingiallite...

questo ad esempio è il ponte che ha sostituito il traghetto di collegamento tra Rivalta e Peri in Valdadige a partire dal luglio 1943... tutt'ora esistente e funzionante tal quale....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />...

questo era il traghetto prima che si facesse il ponte...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

... a casa conserviamo ancora il remo in larice "ferrato" che era proprio del traghetto della foto....



allego 4 belle foto di traghetti della zona di Pescantina trovate in rete

Il passo volante di Arcè
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

Il passo volante tra Settimo e la loc Corno di Bussolengo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

Il traghetto di Pescantina in secondo piano la costruzione in legno che si vede è un mulino natante...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

luksenior

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 38
Località : Lago di Garda

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da Drago il Gio Mag 14, 2015 8:50 pm

Devo cercare alcune foto delle mie parti, dove si vedono alcuni natanti dell'epoca.

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Drago
FONDATORE
FONDATORE

Messaggi : 1434
Data d'iscrizione : 09.01.14
Località : Nord Italia

http://www.attrezziagricolifebobruno.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da luksenior il Ven Mag 15, 2015 10:35 pm

Un'altra stupenda cartolina del traghetto di Parona, sobborgo nord della città di Verona... si scorde un carro ad "una bestia" che sta attraversando il fiume.In primo piano il "regano" e la "trirela" la corda che teneva attaccato il traghetto al regano....
un'imbarcazione, risalendo il fiume in controcorrente sta aspettando che la chiatta arrivi a destinazione....
sullo sfondo le colline della Valpolicella e i nostri amatissimi... muretti a secco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

luksenior

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 38
Località : Lago di Garda

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da luksenior il Sab Mag 16, 2015 8:38 pm

...sempre il traghetto di Parona... in un'altra cartolina anni '30...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]" />

luksenior

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 15.04.15
Età : 38
Località : Lago di Garda

Tornare in alto Andare in basso

Re: El porto...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum